0444 929397 centromedico@piscinedivicenza.it Lun - Ven: 9.00 - 19.00

Contattaci

Gravidanza e Attività Fisica: Perché è importante evitare la sedentarietà in gravidanza

La gravidanza è un periodo straordinario, ricco di cambiamenti e aspettative. Durante questo viaggio, l’attenzione alla salute diventa ancora più significativa. In questo articolo esploreremo il ruolo cruciale dell’attività fisica durante la gravidanza e come può influenzare positivamente il benessere materno e neonatale. In questo articolo troverai:

Una credenza sbagliata

Durante la maternità, l’incertezza riguardo alle possibili problematiche legate al movimento fisico ha spesso scoraggiato molte donne dall’adozione di uno stile di vita attivo. È tuttavia cruciale evidenziare che negli ultimi 30 anni si è assistito a un notevole aumento delle complicanze, il tutto correlato all’aumento dell’obesità materna.

Perché fare movimento?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sottolinea l’importanza di uno stile di vita sano durante la gravidanza. L’esercizio fisico assume un ruolo chiave in questo contesto, contribuendo a migliorare il benessere psicofisico e a ridurre il rischio di complicanze.

I principali effetti positivi

Esaminiamo ora i principali vantaggi che l’attività fisica durante la gravidanza porta alla salute materna e neonatale: Integrare regolarmente l’esercizio fisico diventa fondamentale. Non solo si riduce il rischio di pre-eclampsia, con conseguente ritardo o arresto della crescita del feto, ma si migliora anche la gestione dell’ipertensione gestazionale.

Inoltre, la pratica costante di movimento fisico contribuisce al controllo del diabete gestazionale, riducendo al contempo la probabilità di ricorrere al parto cesareo.

Si osserva anche un beneficio tangibile nella prevenzione dell’incontinenza urinaria, mentre il peso viene gestito in modo più equilibrato. Questo approccio attivo si estende anche al benessere mentale, con una riduzione dei sintomi depressivi.

Infine, l’attività motoria dimostra di alleviare i dolori alla colonna lombare e al cingolo pelvico, contribuendo complessivamente a una gravidanza più sana e confortevole.

Le principali controindicazioni

In alcune situazioni, è consigliato evitare l’attività fisica durante la gravidanza poiché causa di ulteriori complicanze.

Evitare l’attività fisica in casi di rottura delle membrane, sanguinamento vaginale persistente, placenta previa dopo le 28 settimane, pre-eclampsia e cervice incompetente.

Altre condizioni da considerare includono la limitazione della crescita intrauterina, il diabete di tipo I non controllato, l’ipertensione non gestita, malattie tiroidee incontrollate e rischi cardiovascolari o respiratori. Confrontati con il tuo medico di fiducia per capire quali esercizi sono più adatti a te.

Gli esercizi da poter fare

Desideri scoprire gli esercizi consigliati dai nostri esperti? Iscriviti alla newsletter per accedere a questo e ad altri contenuti esclusivi sulla salute e l’attività fisica.

20094697810

Iscriviti alla nostra Newsletter

Compilando questo form riceverai tutti i nostri contenuti informativi in esclusiva! Cosa aspetti?
 *
 *
 *
*Campo Obbligatotrio
Nota: Per noi la protezione della privacy è estremamente importante. Ci impegniamo a mantenere completamente riservato i tuoi dati.